Go to Top

Calcolo Rivalutazione Immobile

Acquisto Casa

Vendita Casa


Calcolo Rivalutazione Immobile

Questo strumento permette di calcolare il tasso di rivalutazione (cioè di quanto è aumentato in media il valore ogni anno) di un immobile, tra le date di acquisto e di vendita.

Tale tasso di rivalutazione può poi essere confrontato con l'inflazione media annua che si è verificata nello stesso periodo, così da sapere qual è stata la rivalutazione reale (cioè al netto dell'inflazione) dell'immobile.

Vanno inseriti i valori alla data indicata: se ho comprato un appartamento nel 1983 metto il prezzo pagato all'epoca; se poi ho venduto l'appartamento nel 2009 indico quanto ho incassato al momento della vendita.

Periodo coperto: da gennaio 1954 a agosto 2014.

Esempio:

Acquisto
Data (mese e anno): marzo 1956
Prezzo: lire 16.500.000

Vendita
Data (mese e anno): ottobre 2001
Prezzo: € 725.400

Si ottiene il seguente risultato:

  • Rivalutazione totale: 8412,55% = di quanto si è rivalutato l'immobile nel periodo compreso tra la data di acquisto e quella di vendita
  • Rivalutazione media annua (nominale): 10,24% = nei 45 anni e 8 mesi tra acquisto e vendita la rivalutazione totale del 8413% corrisponde ad una rivalutazione media annua del 10,24%
  • Inflazione media annua: 6,94% = sempre nel periodo tra data di acquisto e vendita (45 anni e 8 mesi nell'esempio) l'inflazione media è stata pari al 6,49%
  • Rivalutazione media annua (reale): 3,07% = tenendo conto di un'inflazione media del 6,94%, la rivalutazione media del 10,24% è pari ad una rivalutazione reale media del 3,08%

***

Se si dispone di una valutazione attuale del valore dell'immobile, si può naturalmente inserire la valutazione attuale al posto del prezzo di vendita (l'inflazione negli ultimi mesi è praticamente trascurabile, quindi potete inserire come data di vendita maggio 2014).

Quella che si ottiene è una misura della rivalutazione dell'immobile nel tempo; soprattutto su intervalli di tempo molto lunghi non è sempre agevole verificare qual è stata la rivalutazione media annua, totale ed al netto dell'effetto dell'inflazione verificatasi nello stesso periodo.

Si tratta di una misura della sola rivalutazione del prezzo dell'immobile, non del rendimento dell'investimento, che richiederebbe di comprendere nel calcolo diversi altri fattori: costi di manutenzione dell'immobile, tassazione, costo dell'eventuale mutuo ecc.